Cos’è il Social Selling?

Ovvero come costruire relazioni di valore e profittevoli sui social media.

È un nuovo approccio alla generazione di contatti qualificati e alla vendita.

Per fare questo non esiste canale migliore di Linkedin.

La fase “conoscitiva” del processo d’acquisto su piattaforme social.

Con il web e i social media il primo approccio alla vendita, ossia la conoscenza del proprio potenziale cliente, si è spostato su piattaforme virtuali. Il cliente preferisce conoscere chi è e cosa fa la persona che lo sta contattando. Tutto questo si stabilisce già attraverso le piattaforme social prima ancora della telefonata.

Il Social Selling è il miglior strumento di vendita in mano al venditore.

Vantaggi del Social Selling

  • Contattare direttamente i propri potenziali clienti scavalcando tutti i filtri delle chiamate a freddo;
  • Studiare i propri clienti, capirne i gusti, le preferenze e le esigenze in modo da creare contenuti mirati destinati alla condivisione sui social media;
  • Creare una propria rete di contatti, clienti e potenziali, oggi vero patrimonio personale e aziendale;
  • Pubblicare contenuti di valore interessanti per il proprio pubblico, tali da qualificare l’azienda;
  • Raggiungere direttamente più potenziali clienti nel business to business;
  • Interagire in maniera diretta con loro attraverso i social media;
  • Intavolare trattative immediate reali attraverso Linkedin, a differenza del classico marketing e telemarketing.

Oltre all’ottimizzazione del sito web già esistente, tra i servizi c’è anche quello della realizzazione di siti web per le attività.

La creazione di un sito web è sicuramente un passo fondamentale per una realtà, qualunque sia la sua natura sia essa commerciale o senza fini di lucro, di slancio nazionale od internazionale, che intenda affermarsi nell’on-line.

Un buon sito normalmente asserve tre obiettivi fondamentali, gli stessi che persegue Indo:

  • Veicolare e rafforzare la conoscenza del brand (brand awarness);
  • Intrattenere e acquisire nuovi visitatori;
  • Potenziare il risultato economico (enlargement del businessaumento e conversione in lead).

Per rendere possibile il raggiungimento di questi obiettivi, Indo si concentra su:

  1. struttura coerente con l’obiettivo;
  2. responsive (ottimizzato per i supporti mobile);
  3. contenuti, efficaci, chiari e che possano essere facilmente indicizzabili e incrementabili;
  4. immagini accattivanti e pertinenti, di impatto (per creare engagemet);
  5. aspetto grafico sempre attento a questi parametri: font di utilizzo, aspetto cromatico
  6. call to action (presenti nei testi e/o nelle immagini);
  7. elementi di referenziamento (scheda di contatto, …);
  8. usabilità

L‘attività di ottimizzazione è un’attività basilare in un’ottica di attività di SEO fatta sul sito. Tale attività è finalizzata a ottimizzare le pagine del sito internet per essere riconosciute dal motore di ricerca. È un’attività basica, che non dà garanzie di risultati ma è un’ottima base di partenza per capire le potenzialità del sito e delle attività di web marketing ad esso associate.

Per rendere possibile il raggiungimento di questi obiettivi, sono necessari alcuni passaggi:

  1. attività di ottimizzazione della URL del sito e delle pagine;
  2. ottimizzazione delle pagine (inserimento tag, metatag, title, description);
  3. scelta dei titoli delle pagine (unici ed originali)
  4. inserimento delle keyword segnalate dal cliente : in base alle keyword segnalate e alle complessità a loro connesse si daranno dei suggerimenti al cliente (più sono generiche, di alta competizione, più il risultato da attendersi è minimo in quanto per posizionare  keyword complesse sono consigliabili altri strumenti, quali il posizionamento, l’elaborazione dei contenuti)
  5. ottimizzazione delle immagini (che devono essere nominate).
  6. Creazione scheda Google My Business. 

Tutto questo è ciò che proponiamo ai nostri clienti.

Per un ottimo posizionamento nel motore di ricerca, è inoltre determinante una buona attività SEO. Tanti più componenti che valorizzano l’algoritmo di Google vengono eseguiti, tanto più è possibile scalare posizioni nel motore di ricerca . Il posizionamento organico (seo) è un posizionamento finalizzato a restituire all’utente che ha effettuato la ricerca su Google, la miglior riposta possibile.

Di seguito le regole :

  • velocità caricamento del sito
  • età del dominio
  • https
  • popolarità del brand
  • attività di ottimizzazione della pagina
  • Ottimizzazione tag
  • attività indicizzazione è una buona base di partenza tale da permettere…
  • attività elaborazione contenuti
  • attività reportistica costante data dagli aggiornamenti dell’algoritmo di Google

Ottica SEO è un modo concreto di presentare quello che si fa o si propone, attraverso una scrittura di testi e una analisi di parole chiave contenute nel testo stesso che ne consentono maggiore visibilità. L’elaborazione contenuti abbinata all’indicizzazione permettono di avere un ottimo servizio SEO. La quantità di pagine e dei contenuti presenti sul sito, pertinenti ai servizi erogati, permettono al motore di ricerca Google di premiare il vostro sito. Un esempio di ottima strategia potrebbe essere ad esempio un quantitativo di n. articoli iniziali con frequenza mensile. Nel nostro servizio di elaborazione, oltre ai contenuti in ottica SEO e in base alle keyword emerse nel piano di indicizzazione, verranno redatti title pertinente, contenuto pertinente, cura della pagina, inserimento nel sito. Oltre ai contenuti in ottica SEO, è importante avere degli articoli con delle call to action spinte.

La nostra elaborazione di articoli in ottica SEO si divide in:

  • Contenuti SEO iniziali
  • Contenuti SEO Premium
  • Contenuti Google My Business relativi alla redazione di post ed eventi

L’elaborazione dei testi tiene quindi conto sia dell’ottimizzazione di contenuti da voi forniti e da noi adattati in ottica SEO, sia della redazione periodica di articoli e news in ottica SEO.

L’indicizzazione è sicuramente un passo fondamentale per poter affermare efficacemente la propria realtà nel mondo del web.

Una buona attività di indicizzazione aiuta a raggiungere i seguenti obiettivi:

  • posizionare il sito nei primi risultati di ricerca sui principali motori (attività di ranking);
  • aumentare la visibilità e rintracciabilità del sito;
  • demoltiplicare le opportunità di business.

Noi affianchiamo il cliente in tutte le fasi che portano al raggiungimento degli obbiettivi.

L’attività SEO è importante al fine di garantire un posizionamento, seppur non immediato, ma duraturo nel tempo su Google, a differenza dei canali advertising che durano solo il tempo della campagna.

Per rendere possibile il raggiungimento di questi obiettivi, è raccomandabile seguire alcuni consigli:

  1. attività di ottimizzazione della URL del sito e delle pagine;
  2. ottimizzazione delle pagine (inserimento tag, metatag, title, description);
  3. scelta dei titoli delle pagine (unici ed originali)
  4. accrescimento dei contenuti (attraverso l’inserimento di news di settore o di blog interni);
  5. individuazione keyword (verifica delle parole chiave più rappresentative);
  6. ricerca di link esterni (attraverso la segnalazione del sito in altri motori di ricerca e portali);
  7. ottimizzazione delle immagini (che devono essere nominate).

Noi affianchiamo il cliente nella progettazione e nella costruzione del progetto di indicizzazione affinché il raggiungimento degli obiettivi prefissati divenga realistico, plausibile e raggiungibile.

L’attività di advertising è il fondamento di un buon progetto di marketing (online come off line), con lo scopo di:

  • far conoscere il brand presso il target di riferimento;
  • ribadire le attività e le novità afferenti al sito;

Noi affianchiamo il cliente nella progettazione e nella pianificazione dell’attività di advertising più affine  affinché il raggiungimento degli obiettivi prefissati divenga realistico, plausibile e raggiungibile.

Per rendere possibile il raggiungimento di questi obiettivi, è necessario

  1. determinare l’obiettivo che si intende raggiungere (visite al sito, visibilità del brand, raccolta dati, preventivi, richieste info…)
  2. individuare il proprio target se business o consumer;
  3. conoscere il proprio target, magari precedentemente clusterizzato;
  4. scegliere il canale social per advertising coerente alla tipologia di target e di obiettivo:
  • Google Search (pay per click)Essere presenti nei primissimi risultati proposti da Google quando l’utente effettua una ricerca è importante sia in quanto a visibilità, sia in quanto a presa in considerazione da parte del target di riferimento.
  • Google display : la Rete Display di Google è costituita da una serie di siti web di partner e siti web specifici di Google che pubblicano gli annunci AdWords, comprende anche applicazioni esiti di telefonia mobile. Il punto di forza di questa attività è il numero di impression (visualizzazioni) che aiutano a diffondere il brand. Il pagamento effettivo avviene invece sui click al sito (banner).
  • Google remarketing : si tratta di una funzione che consente di raggiungere gli utenti che hanno precedentemente visitato il proprio sito e di mostrare loro annunci pertinenti presenti sul Web o quando effettuano ricerche su Google. Anche in questo caso il rafforzamento del brand è punto importante per la campagna che viene invece misurata sul click effettivo dell’utente.
  • Facebook: per promozionare le proprie attività e valorizzare la propria posizione e creare un rapporto con il proprio target grazie alle call to action;
  • Popolamento DB: attraverso campagne da stabilire attentamente, reclutare interessati a proporsi per annunci ma anche per cercare tale attività.
  1. prevedere un periodo di investimento di medio periodo;
  2. Creare una landing page che converte, una pagina web appositamente progettata per convertire i visitatori in leads (potenziali clienti)

Secondo i dati forniti da Google, l’80% degli utenti sul web che cercano informazioni commerciali effettuano ricerche di tipo locale, abbinando un prodotto o un servizio ad un luogo specifico. Per questo è molto importante adottare una strategia di Local Seo.  

Google My Business è la migliore vetrina online per qualsiasi attività Local, uno strumento e servizio destinato principalmente alle attività commerciali per aumentare la propria visibilità, consentendo ai clienti già acquisititi o ai prospect di connettersi in una relazione commerciale.

La scheda My Business è uno strumento fornito da Google che rende l’attività commerciale visibile dai clienti ovunque la cerchino, permettendo all’azienda di posizionarsi al meglio sui motori di ricerca.

Non solo, la creazione di un profilo My Business permette di interagire con i clienti attuali e potenziali e, grazie al collegamento tra questa e la pagina Google+ , si possono promuovere prodotti e servizi dell’azienda (o soggetto in questione), consentendo inoltre ai clienti di esprimersi con voti e recensioni, con la possibilità di suggerire i contenuti o condividere i post.

Le informazioni presenti sulla scheda vengono utilizzate da Google per indicizzare l’attività e farla apparire sui risultati della Ricerca Google, su Maps e Google+, accrescendo la visibilità sui motori di ricerca.

Per accrescere la presenza dell’azienda nella ricerca locale, è necessario dunque ottimizzare la scheda Google My Business. Più le informazioni fornite agli utenti sono utili e complete, maggiori sono le probabilità che i clienti raggiungano il negozio, ristorante o attività o contattino direttamente il gestore-referente per conoscere i servizi/prodotti.

Avere una scheda My Google Business ha quindi dei grandi vantaggi:

  • riconoscibilità del brand;
  • stimola l’engagement dei prospect (clienti) per il brand;
  • restituisce reperibilità e visibilità costante;
  • ottimizza le campagne adwords attive e lavora in sinergia con le stesse campagne (garantendo la scalata nella SERP);
  • aumento di visibilità sulle mappe di Google (google maps);
  • permette l’interazione con i clienti (attraverso le recensioni);
  • attività call to action (induce il cliente a chiamare e mettersi in contatto);
  • permette di analizzare il proprio trend.

I clienti possono quindi trovare le informazioni giuste al momento giusto: dalle indicazioni stradali per raggiungere l’esercizio commerciale, tramite Google Maps, ai prodotti o i servizi offerti, linkandosi al sito web. Nella scheda sono quindi disponibili dati di anagrafica, come: il numero di telefono dell’attività, gli orari di apertura e le valutazioni degli altri utenti sull’attività.

Quest’ultima è un’attività importante da stimolare e gestire.

Prova a chiederci come possiamo aiutarti!

Compila questo modulo e ti contatteremo per capire le tue esigenze e per aiutarti a trovare la soluzione giusta per te e per la tua azienda.

    Nome e Cognome (*)
     
    E-mail (*)
     
    Azienda
    Indirizzo
     
    Telefono (*)
     
     
    Oggetto
       
     
    Messaggio